stm logo mini - productions Professionali

tick, tick… BOOM!

STM Live e Fondazione Teatro Coccia sono lieti di annunciare la prima produzione italiana di tick, tick… BOOM!, il musical di Jonathan Larson – autore e compositore di RENT – trasportato anche in versione cinematografica, con protagonista Andrew Garfield, candidato all’Oscar 2022 come miglior attore.

MUSICAL di Jonathan Larson.
Testo, Musica e Liriche di Jonathan Larson.
Consulenza al testo di David Auburn.
Arrangiamenti vocali e Orchestrazioni di Stephen Oremus.
Libretto e liriche italiani di Andrea Ascari.
Orchestrazioni aggiunte di Simone Manfredini.

Regia di Massimiliano Perticari e Marco Iacomelli.
Supervisione musicale di Simone Manfredini.
Direzione musicale di Walter Calafiore.
Direzione vocale di Andrea Ascari.
Coreografie di Daniela Gorella e Ilaria Suss.
Costumi di Maria Carla Ricotti.
Scene di Gabriele Moreschi.
Luci di Valerio Tiberi.
Suono di Donato Pepe.
Produzione esecutiva Davide Ienco.

Interpreti e personaggi

Nicolò Bertonelli Jon
Matteo Volpotti Michael
Federica Maria Stomati Susan
Elena Sisti Karessa
Alessia Genua Rosa
Matteo Giambiasi Papà
Jacopo Spunton Commesso

Coproduzione STM – Scuola del Teatro Musicale e Fondazione Teatro Coccia.
In collaborazione con Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi, CPM Music Institute, Hdemia di Belle Arti SantaGiulia, SAE Institute.

Con la collaborazione di Show Bees.
Con il supporto della Fondazione CRT.
Technical partner CASIO Music (www.casio-europe.com)

tick, tick… BOOM! was originally produced off-Broadway in June, 2001 by Victoria Leacock, Robyn Goodman, Dede Harris, Lorie Cowen Levy, Beth Smith.

Presented by arrangement with Music Theatre International.
www.mtishows.eu

TOUR 2022/23

SETTEMBRE

24 e 25 settembre | NOVARA @ Teatro Coccia

OTTOBRE

18 ottobre | TRIESTE @ Teatro il Rossetti

NOVEMBRE

dal 2 al 6 novembre | MILANO @ Teatro Franco Parenti
13 novembre | NICHELINO (TO) @ Teatro Superga ACQUISTA QUI

DICEMBRE

1 dicembre | BEVAGNA (PG) @ Teatro Torti
3 dicembre | BERGAMO @ Teatro Creberg ACQUISTA QUI
16 dicembre | BRESCIA @ Gran Teatro Morato ACQUISTA QUI

Calendario in aggiornamento

TRAMA

Jon sta per compiere trent’anni e tenta disperatamente di trovare un produttore per il suo musical Superbia. Rendendosi conto di non essere più giovanissimo, Jon fatica a tollerare gli anni di ripetuti insuccessi professionali e si rende conto di non voler andare avanti a vivere come un artista squattrinato. La fidanzata Susan non lo scoraggia apertamente, ma desidera qualcosa di più dalla vita e vorrebbe avere una famiglia con Jon, che però non può permetterselo. La frustrazione di Jon peggiora quando Michael, il suo amico di vecchia data, abbandona i sogni di sfondare come attore per dedicarsi a un’attività lavorativa più tradizionale e lucrativa. Jon prepara un workshop di Superbia davanti a numerosi compositori e produttori, che apprezzano molto il suo lavoro; tuttavia, nessuno di loro decide di investire nello spettacolo e i suoi sogni restano frustrati. Nonostante i momenti di sconforto, Jon si riappacifica con Susan dopo un litigio e i due decidono di continuare a scriversi. Inoltre si riavvicina anche a Michael dopo aver scoperto che l’amico è risultato positivo all’HIV. La mattina del suo trentesimo compleanno riceve un messaggio dal suo idolo Stephen Sondheim che ha visto il workshop di Superbia e vorrebbe parlargli del futuro del musical. Jon allora si rende conto di essere amato e apprezzato dai suoi amici e colleghi e si prepara a festeggiare il suo compleanno.

NOTE

Portare in scena tick, tick… BOOM! significa presentare per la prima volta in Italia lo spettacolo del compositore e drammaturgo statunitense Jonathan Larson, uno degli autori contemporanei di musical più innovativi. Larson, che in questa autobiografia parla in prima persona, morì a 35 anni, il giorno prima del debutto del suo spettacolo RENT per cui avrebbe vinto il Premio Pulitzer. Espressione artistica, lungimiranza, visione inclusiva del Teatro Musicale hanno permesso al compositore prematuramente scomparso di vincere tre Tony Award, il Pulitzer e lo stigma che impediva al musical di porre l’attenzione su temi sociali quali il multiculturalismo, la dipendenza dalle droghe e l’omotransfobia. Affrontare oggi in Italia le stesse tematiche con sensibilità e con la consapevolezza di farlo attraverso un genere che continua ad essere associato esclusivamente a leggerezza e intrattenimento, fa parte della mission di STM.